giovedì 15 ottobre 2020

I migliori picchiaduro a scorrimento creati con OpenBOR - classifica aggiornata, posizioni 21-40


classifica migliori picchiaduro a scorrimento realizzato con OpenBor


Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Dopo la classifica dei migliori picchiaduro a scorrimento degli anni '90, 2000 e 2010, non ho potuto evitare di realizzarne una anche dedicata ai migliori giochi amatoriali realizzati con OpenBOR!

In realtà già pubblicato una prima versione di questa classifica in passato, è venuto però il momento di farne una versione aggiornata, visto che ho potuto giocare in modo più approfondito molte di queste mod e di provarne di nuove. Quindi ci saranno non solo nuovi inserimenti, ma alcuni giochi potrebbero aver cambiato posizione.

La storia: in origine fu Beats Of Rage, un gioco di botte a scorrimento, in stile Final Fight o Double Dragon, realizzato rippando personaggi e sfondi da King of Fighters. In seguito il motore usato per realizzare BOR venne reso disponibile a chiunque volesse utilizzarlo per realizzare il suo picchiaduro a scorrimento artigianale, utilizzando parti di altri giochi 2D. Nasce così la scena OpenBOR, ultimamente purtroppo poco prolifica, ma che sta continuando a sfornare giochi che mi riportano alla mia giovinezza e ai pomeriggi passati a giocare a Streets of Rage e Gloden Axe.
Alcuni di questi giochi sono opere artigianali e un po' rozze, ma molti sono lavori che trasudano passione e possono regalare un mucchio di divertimento. A volte mischiano personaggi di giochi differenti in nuove avventure, propongono storie diverse, migliorano giochi originali aggiungendo nuove mosse o personaggi, insomma, c'è veramente di che sbizzarrirsi.
Quali sono i migliori giochi del genere?

Un avviso: la classifica è stata stilata in base a quanto mi è piaciuto giocare queste mod. Quindi non stupitevi se trovate un gioco tecnicamente inferiore ma divertente e caciarone prima di uno magari tecnicamente perfetto ma alla lunga noioso (per me).
Secondo avviso: ho cercato di prendere in considerazione solo giochi completi. Ci sono demo in giro che fanno venire l'acquolina in bocca ma sono, per l'appunto, demo. Se e quando i giochi saranno terminati, eventualmente li inserirò in classifica. Sta di fatto comunque che in classifica troverete anche alcuni giochi che gli autori definiscono ancora "demo", ma che sono perfettamente giocabili. In questi casi gli autori hanno fatto uscire un gioco che è praticamente completo, ma si riservano di rilasciare aggiornamenti e aggiunte (che possono essere anche corpose, come nuovi personaggi o livelli).

Visto che si tratta di una categoria di giochi più di nicchia, e anche perché dopo tutti questi articoli sullo stesso argomento sono leggermente spossato (rendiamoci conto che sono partito a metà luglio!), pur avendo messo in classifica 40 giochi ho deciso di metterne 20 per articolo invece che 10 e completare così la classifica in due soli post.
E ora via che si parte!


40 - Marvel War Of The Gems dei Guima Brothers ha una buona grafica, rippata dai giochi della serie Marvel Super Heroes e altri, però non è ben amalgamata. Il gioco è divertente e mette a disposizione molte mosse spettacolari.



39 - Mortal Kombat Outworld Assassins, di Maggas, è piuttosto grezzo tecnicamente, ma è uno dei pochi titoli decenti dedicato a Mortal Kombat, divertente e con i dovuti litri di sangue
link per il download




38 - Crisis Evil 2 Remake è un gioco in realtà un po' grezzo, con grafica poco amalgamata e collisioni da rivedere, ma ci permette di vestire i panni dei protagonisti di Resident Evil contro orde di Zombi. si spara invece di picchiare per la maggior parte del tempo.
Link per il download




37 - Urban Lockdown ha una storia particolare: il team che l'ha creato, Thatcher productions, ha prodotto alcuni film(etti) amatoriali e alcuni videogiochi, sempre amatoriali (in questa stessa classifica trovate anche Evil dead e Treehouse of horror). Urban Lockdown nasce come film, disponibile sul loro sito e su Youtube, un film d'azione e di botte trashissimo (la scena del tagliaerba è da inserire in un ideale catalogo delle perle del trash), provate a dargli un'occhiata saltando avanti veloce e vedrete che qualche minuto di godimento ve lo regalerà (non l'ora e mezza che dura il film, sicuramente).
Questi geni hanno fatto anche il tie-in del loro film, digitalizzando gli attori in carne e ossa per ottenere un effetto simile a quello dei primi Mortal Kombat. Il risultato è un gioco a tratti imbarazzante da vedere, ma comunque meglio del film.
Hanno fatto anche un altro gioco con lo stesso stile, Bad Ass Babies, con protagoniste signorine poco vestite, ma è talmente squallido che non ce l'ho fatta a inserirlo in classifica.Volendo lo trovate comunque sul loro sito.
Link per il download




36 - Mortal Kombat The Chosen One di DanteDevil: in questo gioco lo sviluppatore ha voluto rendere sua figlia protagonista, le ha quindi fatto un mucchio di fotografie per poi digitalizzarle e inserirle in un gioco realizzato con i personaggi, digitalizzati da attori a loro volta, di Mortal Kombat. Più altri personaggi aggiunti cercando di mantenere lo stile grafico, come personaggi di Killer instinct, Robocop e Batman. A me sembra un bel regalo per una figlia, forse vuol dire che sono malato come lui?
La trama vede quindi la ragazza scoprire di essere la "prescelta" per salvare il mondo a suon di schiaffoni.
L'autore dichiara che si tratta ancora di una demo, ma in realtà il gioco sembra quasi completo, ha 12 personaggi tra cui scegliere e 44 livelli di gioco, con tanto di boss.
Personaggi e sfondi non si amalgamano molto bene e tutto il comparto grafico è piuttosto grezzo, ma è la sensazione che danno tutti i titoli openbor con i personaggi digitalizzati. I personaggi hanno comunque un gran numero di mosse a disposizione.
Link per il download





35 - Fighter's History Revenge è un valido picchiaduro dell'italiano Pierwolf, purtroppo inferiore ad altri suoi lavori. Comprende un sistema di level up (ogni tot punti si ottiene un bonus di vitalità) e una supermossa scalciaculi, ma è troppo facile.


34 - Double Dragon Zero ricrea lo spirito del classico dei classici della sala giochi, ma utilizzando sprites rippati dal più recente remake in versione beat'em up uno contro uno. Divertente.
Non ho più trovato un link valido per il download.




33 - POW 20th Anniversary, dei S.E.E.P. (un paio di ragazzi italiani), mette a disposizione in un solo download la versione rivisitata del vecchio classico da sala giochi e una versione nuova realizzata con OpenBOR. Bello graficamente e tecnicamente, rifinito al dettaglio, ma un po' troppo lento e legnoso: i personaggi non possono correre e hanno poche mosse.




32 - Ikari Warriors 2010, sempre dei S.E.E.P., è molto simile a POW, con gli stessi pregi e gli stessi difetti.




31 - Streets of Rage Zombies : al comando di alcuni personaggi di Streets of Rage, e anche di molti "cattivi" che si sono uniti a noi per fare fronte comune contro la nuova minaccia, dovremo affrontare le orde di zombi che impazzano per la città! Gioco raffazzonato con collisioni da rivedere e nemici che ci tirano giù da lontanissimo, ma la difficoltà è bilanciata dai 99 crediti a disposizione. Cretino e divertente, ed è bello vedere come molti sprite classici siano stato "zombificati".
Link per il download




30 - Simpsons - Treehouse of horror è in pratica una versione modificata del classico picchiaduro arcade con protagonisti i Simpsons, con l'attenzione ai noti "episodi di Halloween". Abbiamo infatti zombi, dischi volanti, alieni e mostri vari.
L'idea è intrigante e il gioco non sarebbe neanche male, se non fosse per una realizzazione tecnica un po' troppo artigianale.
Link per il download




29 - Evil Dead è tecnicamente un po' grezzo ma, gente, è Ash! Divertente e con molte mosse sbloccabili durante il gioco. Troppo facile. Bello lo sprite di Ash con la motosega e carine le scene d'intermezzo tratte dai fumetti.




28 - Super Fightin' Spirit è il gioco ideale per un po' di sane mazzate ignoranti: non si può correre ma il gioco è abbastanza veloce da non farcelo mancare, non ci sono molte mosse ma c'è un buon numero di personaggi, i cattivi vanno giù come niente e ne arriva a frotte, e visto che tutti possono lanciare dinamite lo schermo è sempre pieno di esplosioni. Un punto in più per la possibilità di giocare con un alleato controllato dalla cpu, e che pesta come un fabbro. Peccato per il numero di nemici veramente esiguo e che gli schemi, sfondi a parte, siano tutti uguali. Mezzo punto in più anche per la trama cretina.




27 - G.I.JOE - Assault on Cobra Island di Lord Skiff ha l'ambizione di ridurre il più possibile la ripetività di questo genere di giochi, mettendoci in molte sezioni alla guida di veicoli diversi e aggiungendo alle solite botte qualche piattaforma su cui saltare e la possibilità di sparare, sempre. Anche i personaggi sono modellati sui soliti modelli Capcom e SNK (più Capcom) ma ridisegnati. Peccato che la realizzazione finale non sia all'altezza dell'ambizione: con l'OpenBOR certe cose le puoi fare, ma non puoi pretendere che ti vengano anche bene.




26 - Metal Slug beat'em up di Mar Games.
Rifa il mitico Metal slug n versione beat'em up. Lo sprite di Marco è rippato da Neo Geo Battle Coliseum, gli altri sembrano essere altri sprite SNK pesantemente modificati.
Non è giusto definirlo un picchiaduro, in realtà, perché il protagonista spara sempre e può raccogliere gli stessi armi e bonus dell'originale. L'ho messo lo stesso per l'idea e perché è divertente. Peccato che appaia un po' grezzo, soprattutto negli sfondi spesso incasinati.




25 - Avengers United Battle Forceversione remixata e "pompata" del classico arcade Captain America and the Avengers, presenta un gran numero di personaggi con una buona quantità di mosse, belle boss fight ma nemici durante il livello un po' monotoni, personaggi che vengono sbloccati con l'avanzare dei livelli, veloce e divertente,
Il fatto che tutti o quasi i nemici  possano sparare è un po' fastidioso, visto che i loro colpi ci butteranno col sedere per terra in continuazione.



24 - Final fight Alpha dei S.E.E.P., vuole essere in realtà un seguito, e non un remake del classico dei classici, realizzato utilizzando la grafica dei vari Street Fighter Alpha. Abbiamo a disposizione, oltre a Guy e Cody, anche Guile, Chun-li, Zangief e Cammy rippati da Street Fighter Alpha, Maki da Capcom VS. SNK 2 (apparsa originariamente in Final Fight 2) e Haggar, che presumo sia stato realizzato artigianalmente partendo dalle sue apparizioni nei vari Street Fighter.
Peccato che non si possa correre, per il numero limitato di mosse e una certa ripetività (tutti i giochi di questo genere sono ripetitivi, e infatti di solito si cerca di creare varietà inserendo stage particolari, o scriptando i nemici in modo che ne appaiano solo di un certo tipo in una zona specifica, cose che qui mancano).
Il gruppo RGC ha poi realizzato Final Fight Heroes modificando Final Fight Alpha dei S.E.E.P.. Rispetto a quello ha nuove musiche, nemici, stages ed è più difficile. Ovviamente non c'è molto lavoro dietro essendo andati solo ad aggiungere a un progetto già pronto, ma il risultato finale, seppur inferiore tecnicamente, risulta più divertente e caciarone. Saranno i crediti infiniti.




23 - A Tale of Vengeance di AlexDC22: una cosa che sembra quasi una trama vera (solo quasi, eh), molti personaggi sbloccabili durante il gioco e molte mosse spettacolari. Buona la grafica dei personaggi rippati da da Capcom vs Snk per Dreamcast, ma altre mod hanno molto più lavoro dietro.




22 - Eternal Champions - The thin Strings of Fate di Krauser. 
Di questo gioco abbiamo già parlato all'interno della serie di articoli dedicati a Eternal Champions
Mette a disposizione un sistema di potenziamento, livelli con sezioni platform, quattro finali, un solo personaggio giocabile all'inizio ma altri quattro sbloccabili, segreti da scoprire, grafica quasi sempre ben amalgamata, una trama.




21 - Power Rangers: Beats of Power di Merso X
Combina  elementi dai giochi dei Power Rangers per SNES e Mega Drive insieme ad altri originali, e permette fino a 4 giocatori in contemporanea.
Il numero di mosse è discreto, il numero di personaggi è più elevato di quello che sembra, Perché per ognuno dei sei personaggi selezionabili all'inizio c'è la versione con vestiti "civili" e la versione con la tutina da Power Ranger. Dopo gli scontri con i boss, poi, come nei telefilm il boss diventa gigante e possiamo selezionare uno tra quattro robottoni per affrontarlo.
Il gioco contiene numerose scene e filmati tratti dal telefilm, ed è così ben amalgamato graficamente da dare l'impressione di essere un gioco commerciale.




Ci vediamo la prossima settimana con la seconda e ultima parte di questa classifica, nel frattempo vi ricordo quello che l'ha preceduta.

La classifica dei picchiaduro degli anni '90:

Posizioni 71-80
Posizioni 61-70
Posizioni 51-60
Posizioni 41-50
Posizioni 31-40
Posizioni 21-30
Posizioni 11-20
Posizioni 1-10



degli anni 2010:
Posizioni 1-10

Dei picchiaduro amatoriali creati con OpenBOR:
Posizioni 1-20



Ho pubblicato diverse compilation di videogiochi, videogiochi cioè accomunati da un tema particolare. Ad esempio tutti i videogiochi dove compare un particolare attore o personaggio, o seguiti più o meno apocrifi di un videogioco classico, e altre. Alcune sono "elenchi ragionati", altre veri e propri approfondimenti sul tema. Le trovate tutte a questo link.


Il Moro

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;