giovedì 25 luglio 2019

Speciale Eternal Champions: Challenge From The Dark Side, il sequel per Mega CD

eternal champions challenge from the dark sideSalve a tutti, è Il Moro che vi parla!

La prima parte di questo speciale su Eternal Champions la trovate qui. Oggi parliamo del secondo episodio della serie, Eternal Champions: Challenge From The Dark Side.

Il gioco è uscito sulla sfortunata periferica del mega drive Sega Mega CD (da non confondere con il 32X, altra periferica da attaccare al Mega Drive: alla Sega continuavano ad appiccicare cose alla loro console, nel tentativo di prolungarne la vita, ottenendo un fallimento dietro l'altro). È in generale considerato il canto del cigno della periferica, tra i giochi più avanzati tecnicamente usciti sulla stessa e l'unico a sfruttare 256 colori. Splendide anche le musiche, che sfruttano il supporto CD e quindi sono di qualità decisamente superiore a quello che si sente sul Mega Drive. Su Youtube trovate anche quelle.

Provo anche qui a fare un riassunto dell'enorme mole di testo introduttiva (stavolta coadiuvata da un'introduzione in computer grafica che mostra gli ultimi attimi di alcuni dei combattenti).

L'inizio riprende l'introduzione del primo capitolo, con l'aggiunta di alcune note di colore (tipo il Campione Eterno che gira intorno al mondo avanzando nel tempo). Però, visto che ha il potere di modificare il flusso temporale, ha rifatto diverse volte il torneo tra i nove contendenti, ripristinando ogni volta nel suo tempo il vincitore, ma nonostante questo il nefasto futuro dell'umanità non è cambiato.
Quello che il Campione Eterno non sa è che non è l'unico: esiste anche un Campione Oscuro, che invece è ben conscio dell'esistenza del suo simile e sfrutta questa conoscenza a suo vantaggio. Il campione oscuro ha nascosto agli occhi del fratello quattro campioni, così che il torneo non potrà mai essere completo.


Di seguito la nuova introduzione:




Ed ecco anche le storie dei nuovi personaggi. Anche in questo caso ho evitato di trascrivere le descrizioni delle arti marziali e ho riassunto le biografie.

RIPTIDE, vero nome Sophia de medici, 1566 d.C., pirata.
Stile di combattimento: kajukembo.
Era effettivamente un membro della famiglia italiana dei Medici (definita nel gioco "infamous family"), prima di lasciare l'Italia e diventare pirata. Questo perché la sua famiglia voleva darla in sposa a un rampollo di una famiglia mafiosa.
Grazie ai soldi rubati alla sua famiglia è riuscita a comprarsi una nave e costruirsi una carriera da pirata sulla costa dei barbari.
Però abbiamo detto che i personaggi sono tutti buoni,  quindi anche lei non ruba alla gente normale ma attacca gli altri pirati. Eh, va beh.
Il suo più grande avversario era il pirata Hannibal, comandante di una grande flotta. Riptide trovò un tesoro nascosto su un'isola dall'avversario, ma questo la colpì alle spalle con una vanga mentre lo diseppelliva, uccidendola.
Scoperta la sua vera identità, il feroce Hannibal si vendicó attaccando indirettamente la famiglia Medici con la sua organizzazione criminale, causandone la prematura sparizione e sottraendo al mondo molte delle opere artistiche e scientifiche che i Medici custodivano.




RAMSES III, 151 a.C.
Stile di combattimento: hung-gar Kung-fu
E dove diavolo l'avrebbe imparato il Kung-fu questo? Va beh...
L'ultimo grande faraone, dopo di lui iniziò il declino dei faraoni, dovuto all'influenza di Alessandro il grande. (anche questo storicamente non credo sia del tutto esatto).
Il faraone fu vittima di un complotto, diede le spalle a qualcuno di cui si fidava che invece lo spinse giù da un dirupo.
Venne ucciso prima di poter designare un successore o formare un esercito per fermare le armate d'invasione.




RAVEN, 1802.
Stile di combattimento: Hsing-I Kung-Fu e Tae Kwon Do.
Era una guaritrice della tribù degli Arawak, ed era in possesso di una clessidra magica in grado di controllare piccoli segmenti di tempo, ma che chiede in cambio parte della forza vitale del suo utilizzatore.
Insieme ad altre donne della tribù è stata rapita da una tribù avversaria e portata sull'isola di Trinidad, dove si è integrata nella tribù dei rapitori diventando una guaritrice rispettata. La sua crescente fama era però invisa all'anziano sciamano della tribù, Raknook. Una notte l'anziano affrontò Raven, e le fece un incantesimo che fece sì che la clessidra assorbisse tutta la sua forza vitale in un colpo solo, trasferendola a Raknook che invece tornò giovane.





DAWSON MCSHANE, 1849.
Stile di combattimento: un misto tra Shotokan, Kikboxing e sana vecchia rissa da bar.
Scozzese di origine, non ha mai conosciuto sua madre, e suo padre è stato ucciso quando aveva quindici anni. Lui intraprese una carriera come giocatore d'azzardo.A venticinque anni era noto in tutta Europa come un giocatore in grado di sbancare la sala da gioco con le carte e demolirla in una rissa subito dopo. Attratto dalle notizie della corsa all'oro, decise di andare a cercare fortuna in America.
Appena arrivò in una delle tante boom town sorte intorno ai luoghi dove si era trovato l'oro, tirò fuori lo sceriffo dal suo ufficio mentre andava a fuoco. Per lo sceriffo era troppo tardi, ma fece in tempo a svelare l'identità dell'uomo che aveva dato fuoco all'ufficio con lui dentro, chiedendo a Dawson di assicurarlo alla giustizia: si trattava di Bill Jenkins, figlio di Homer Jenkins, ricco possidente terriero. Il giovane era stato arrestato per numerosi crimini e aveva dato fuoco all'ufficio per scappare, e lo sceriffo sapeva che suo padre era troppo potente perché i cittadini formassero una posse per andarlo a prendere. L'ultimo gesto dello sceriffo fu appuntare una stella da vice alla giacca di Dawson.
Dawson riuscì a catturare il malvivente, ma cadde in un'imboscata tesagli dagli uomini di Homer Jenkins.

Il personaggio di Dawson era inizialmente destinato a essere incluso nel primo Eternal Champions, ma limiti di ROM lo resero impossibile.




Oltre a questi quattro, selezionabili dall'inizio, esiste una discreta quantità di personaggi segreti sbloccabili (vengono salvati nella RAM della console):

THANATOS, 1692.
Stile di combattimento: fato, tempo e pugilato (eh?).
Thanatos è la personificazione della morte nella mitologia greca.
Ha fatto regolarmente il suo lavoro fino al 1692, quando incontrò una forza che non era né malvagia né buona. Questa forza disponeva di poteri superiori ai suoi, e lo trasformò in un mortale. Visse per un po' come mago con il nome di Vaspian, poi fu ucciso durante la caccia alle streghe di Salem.
Nel frattempo la forza misteriosa prese il suo posto come "morte", ma non sempre prendeva chi doveva essere preso, o mostrava altri strani comportamenti.




CHIN WO, 1815.
Stile di combattimento: Kung-Fu della scimmia.
Medico esperto di agopuntura, ma anche noto per essere un grande combattente, un giorno fu sfidato da un membro della classe dirigente. Lui rifiutò, sapendo che una vittoria avrebbe potuto costargli cara, e rifiutando l'idea di lasciarsi battere. L'uomo le tentò tutte per convincere Chin Wo a combattere, fino a uccidere un uomo e accusare lui dell'omicidio, promettendogli che se avesse vinto avrebbe fatto cadere le accuse. Chin Wo non accettò il ricatto, e venne giustiziato per l'accusa di omicidio.




SENATOR, 1995.
Stile di combattimento: disonestà. Esatto.
Potente politico e dirigente di diverse lobby, creava ad arte incidenti e problemi che avessero come conseguenza un aumento della sua popolarità.
E fino a qui sembrerebbe di aver incontrato il primo, vero "cattivo" tra i personaggi di Eternal Champions, ma attenzione: perse i favori dei gruppi di potere a cui faceva riferimento quando votò a favore di una legge sui diritti umani. Dopo aver speso milioni in una campagna elettorale che risultò fallimentare senza l'appoggio di questi gruppi, morì per un attacco di cuore.
Il suo finale è il più divertente di tutti... ma non ne ho trascritto nessuno, quindi state a becco asciutto. Giocatevelo (o saltate alla fine di questo video).




BLAST (Thomas Chavez), 1955.
Stile di combattimento: addestramento da berretto verde.
Pilota di elicotteri durante la guerra del Vietnam, aveva l'incarico di trasportare armi, ma fu tradito dal suo compagno, che faceva il doppio gioco per il Vietnam. Questo fece saltare l'elicottero mentre decollava, dopo essere saltato giù.




E qua cominciano quelli che fanno ridere.

CRISPY, 1967.
Era un pollo (!) che aveva giurato che non si sarebbe mai lasciato servire in tavola senza combattere. Mi ricorda qualcuno. Praticava l'egg-fu, un'antica arte marziale da cortile. È stato ucciso durante un tentativo di difendere altri polli dal diventare la cena di qualcuno.




SLITHER, 1820.
Un serpente da compagnia in un bar del far West chiamato The Snake Bite. Ha imparato a combattere osservando le frequenti risse nel bar. È stato cresciuto quasi come un figlio dal padrone del bar, e l'ha aiutato a mantenere l'ordine. È stato ucciso da un bandito che si era introdotto nottetempo nel bar per rubare l'incasso.




HOOTER,
Questo gufo era il famiglio di Thanatos nella sua forma umana, Vaspian.
Dopo la morte di Vaspian è rimasto a osservare tutti i roghi delle streghe, meditando vendetta. Uno dei fanatici però notò questo gufo che rimaneva nei paraggi ad ogni rogo, e infine riuscì ad acchiapparlo e a gettarlo su uno dei roghi.




ZUNI,  1902.
Una scimmia del circo Blue Dragon. Morì durante un incendio che distrusse il tendone del circo con diversi animali all'interno.




YAPPY, 1995.
Un cane Shi Tzu, che aveva vissuto una vita negli agi grazie alla sua padrona, una ricca signora di New York. Alla sua morte la signora lasciò a lui tutta la sua fortuna, ma un parente preferì sbatterlo in mezzo alla strada per accaparrarsi l'eredità. Quella di strada fra una vita difficile per uno come lui, e morì quando cercò di vendicarsi del malvagio parente tagliandogli i freni dell'auto. L'auto però partì mentre lui era ancora nei pressi, e lo investì uscendo di strada.




Anche qui è possibile sbloccare il Campione Eterno, stavolta in due versioni: quella classica già vista nel primo Eternal Champions e una potenziata, con nuove forme animali in cui trasformarsi: millepiedi, unicorno, elefante e anguilla elettrica.
Inoltre, sempre solo nella modalità duello, si può sbloccare anche il Campione Oscuro. Lui può richiamare devastanti forze della natura quali tornado, meteoriti, tsunami e uragani. Anche questo personaggio è disponibile in due versioni, ma solo una sbloccabile, l'altra è il "boss finale" e ha mosse devastanti che lo renderebbero troppo superiore agli altri personaggi in un duello.




Il motivo per cui a un certo punto il Campione Oscuro decide di far scendere in campo i campioni che aveva nascosto non l'ho capito tanto, comunque la sua comparsa in scena dà inizio a una nuova reiterazione del torneo più cupa e sanguinaria, in cui il codice d'onore che era stato seguito nelle iterazioni precedenti viene sostituito da un codice di comportamento più violento e sleale. A livello di gameplay, questo si traduce in una maggiore importanza delle "fatality".
Qui esistono quattro modi diversi di eliminare l'avversario:
L'overkill è la stessa cosa di quello che si è visto nel primo episodio: diverso da stage a stage, si attiva in automatico quando l'avversario sconfitto cade in un punto preciso. Alcune delle overkill presenti in Eternal Champions sono state modificate o sostituite con altre per renderle più "gore" e violente.
Il Sudden Death è simile, ma si attiva quando l'avversario cade in un punto preciso con meno di un terzo dell'energia invece che senza del tutto.
In questo video ci sono tutte le Overkill e le Sudden Death:



Poi ci sono le Vendetta che sono simili alle fatality di Mortal Kombat: bisogna riuscire a stordire l'avversario quando ha meno di un terzo dell'energia, avvicinarsi a lui e premere una combinazione di tasti. Sembra che questo non si accordi con il fatto che i personaggi siano tutti "buoni", ma nel manuale è scritto che in alcuni momenti il Campione Oscuro può influenzare la coscienza dei combattenti. Ogni volta che riesce a spingerli a uccidere l'avversario, lui diventa più forte e il Campione Eterno più debole.
In questo video ci sono tutte le "vendetta":




Infine le Cinekills, che sfruttano la capacità del Mega CD di gestire i filmati. Per attivarle bisogna ridurre la salute dell'avversario a meno di un terzo, immettere una combo che mette il personaggio in uno status particolare durante il quale non consuma l'energia per le mosse speciali, e colpire l'avversario in modo da stordirlo. E io farei anche una piroetta e una pernacchia, giusto per abbondare. A quel punto parte una scena durante la quale il Campione Oscuro rapisce l'avversario e lo uccide mettendolo di fronte alla sua peggiore paura.
Qui tutte le cinekills:



Anche Challenge From TheDark Side si rivela un maledetto bastardo dal punto di vista della difficoltà nel gioco in solitaria, con gli avversari che sembrano in grado di parare ogni colpo, sempre e comunque.

Con questi due giochi si esaurisce la saga principale, ma Eternal Champions ha avuto anche due spin-off e una certa quantità di fumetti. Ne parleremo nel prossimo articolo!


Eternal Champions
Eternal Champions: spin-off, fumetti e librogame


Ho pubblicato diverse compilation di videogiochi, videogiochi cioè accomunati da un tema particolare. Ad esempio tutti i videogiochi dove compare un particolare attore o personaggio, o seguiti più o meno apocrifi di un videogioco classico, e altre. Alcune sono "elenchi ragionati", altre veri e propri approfondimenti sul tema. Le trovate tutte a questo link.


Il Moro

2 commenti:

  1. Molto interessante, non vedo l'ora di leggere i prossimi post.

    Purtroppo il MegaCD e sopratutto il 32X hanno segnato la fine delle consolle Sega, che poi il Saturn sarebbe arrivato al capolinea. Purtroppo spesso le scelte sbagliate della compagnia possono far saltare anche la più solida delle compagnie.

    CRISPY è l'eroe di cui nessuno sentiva la necessità ma di cui avevamo bisogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, questo voler aggiungere pezzi su pezzi al Mega Drive è un'idea che non ha funzionato dall'inizio, manco fosse fatto col lego.
      Sento la necessità di uno spin-off con Crispy protagonista.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;