martedì 7 aprile 2020

L'eredità dell'Eternauta 6: El Regreso, di Lopez e Pol, e le storie brevi

Eternauta el regreso
Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Continuiamo a parlare, come ormai da oltre un mese, dei vari seguiti a quel capolavoro de L'eternauta che sono stati sfornati negli anni.

E' abbastanza complicato capire la storia editoriale di questo El Regreso, che possiamo tradurre con Il ritorno, anche se questo è il titolo scelto da 001 Edizioni per portare in Italia El Eternauta II (e già qua abbiamo la prima complicazione).
Complicato perché quasi tutte le fonti sono in spagnolo (non mi risulta che L'Eternauta abbia avuto nel nordamerica lo stesso successo che in molte altre parti del mondo), e quindi personalmente capisco quello che capisco, e il traduttore di Google fa quello che può (quindi poco).

Come già accennato esiste una rivista chiamata El Eternauta gestita da Francesco Solano Lopez, un contenitore dove, oltre alle già citate Il mondo pentito e la seconda parte di Odio cosmico, sono state pubblicate:

la storia El Regreso (Il ritorno) di di Pol e Lopez, suddivisa in nove uscite (per un totale di quasi 300 pagine), nel 2003;
la storia La bùsqueda de Elena (La ricerca di Elena) sempre di Pol e Lopez, che è il seguito diretto di El regreso suddivisa in sei uscite, nel 2006;
la storia La fin del mundo, che è il finale della trilogia iniziata con El regreso, suddivisa in tre uscite, nel 2010.
La raccolta di storie brevi El Perro Llamador y otras historietas (Il richiamo del cane e altre storie), scritte da Sergio Kern e disegnate da autori vari.

A quanto sono riuscito a capire, Il mondo pentito, la seconda parte di Odio cosmico Il richiamo del cane e altre storie, anche se sono pubblicate nella stessa rivista, sono le uniche a cui è stata applicata da Solano Lopez l'etichetta "Universo Eternauta", il che vorrebbe dire che sono quelle considerate "canoniche" dall'unico autore vivente (all'epoca, è mancano nel 2011) dell'opera originale. Anche le copertine di queste tre sono simili, con Juan Salvo/Galvez che guarda verso l'alto.

Universo Eternauta

 Su questo però ho trovato informazioni discordanti, anche perché Lopez ha disegnato anche le altre storie, quindi sentitevi liberi di smentirmi o di aggiungere altre informazioni.

Eternauta la ricerca di Elena


El regreso, La busqueda de Elena e La fin del mundo sono stati pubblicati in Italia in 5 parti da 001 Edizioni nel 2016 con il titolo L'ultimo eternauta, in volumi cartonati da 12 euro l'uno, ed è l'unico modo di leggere la storia per intero in italiano.

L'ultimo eternauta


El Regreso, inteso non come solo il primo volume ma come l'intero ciclo, è stato realizzato dallo stesso team creativo di Il Mondo Pentito, quello delle mucche. Abbiamo quindi Pablo Maiztegui (Pol) ai testi e Francisco Solano Lopez ai disegni, anche se forse anche qui il disegnatore ha messo mano anche alla sceneggiatura (a riguardo ho trovato fonti discordanti).
I due decidono che tutto quello che è stato scritto fin'ora può essere buttato nel cesso, quindi scrivono un seguito diretto de L'eternauta senza tener conto nemmeno di El eternauta II scritto e disegnato dagli stessi Osterheld e Lopez, autori dell'opera originale.
Probabilmente hanno fatto bene.

Eternauta la fine del mondo


Le storie dell'Eternauta mi avevano già stancato a sufficienza, quindi ho evitato di spendere 60 carte per i cartonati della 001. A un euro al mercatino ho però trovato un volume intitolato L'eternauta - Il ritorno (immagino che alla 001 non abbiano tenuto conto dell'esistenza di questo volume quando hanno deciso di dare lo stesso titolo a El Eternauta II), il numero 63 della collana I giganti dell'avventura, pubblicato da Eura Editoriale nel 2007, che contiene la storia El regreso. L'ho comprato, ovviamente, ma c'è solo El Regreso, La busqueda de Elena e La fin del mundo non sono state pubblicate dall'Eura.
Ho comunque scoperto che la storia è stata anche serializzata in Italia a partire dal 2001 anche su Lanciostory, per la precisione dal numero 9 al 17 del 2001, con il titolo L'Eternauta nuovi episodi. Non sono riuscito a capire come possa essere uscita in Italia nel 2001 se in Argentina è uscita nel 2003, presumo che qualcuna delle fonti che ho consultato stia cannando alla grande o che la storia sia stata pubblicata prima in Argentina su qualche altra rivista, né se su Lanciostory ci sia tutta o anche quella si fermi a El Regreso. Invito chiunque abbia informazioni più precise a ragguagliarmi.
Nel frattempo possiamo spendere due parole su quanto ho letto nel volume de I giganti dell'avventura.


eternauta ritorno giganti avventura

In questa versione della storia, dopo la scomparsa di Juan Galvez al termine del primo Eternauta, i Kol hanno preso il potere in Argentina (non è chiaro se anche nel resto del mondo) e hanno fatto una sorta di lavaggio del cervello a tutta la popolazione, modificandone i ricordi per far credere di essersi presentati dall'inizio come amichevoli e aver portato nuove innovazioni tecnologiche per il bene di tutti. In questo modo si sono infiltrati nelle più alte sfere del potere senza bisogno di combattere. Marta, figlia di Juan Galvez, vive in questo mondo credendosi orfana, e legata al Kol che dirigeva l'orfanatrofio dove stava, o crede di essere stata. Rimane coinvolta quasi per caso con la resistenza, diretta dal redivivo Ferri, che le ripristina la memoria e riesce anche, con un macchinario dei "loro", a riportare nel suo continuum originale Juan Galvez, che stava... Vagabondando nell'infinito. Poi tutti quanti vengono catturati, eccetera.
In generale, questa storia mi è piaciuta abbastanza, tanto da metterla sullo stesso livello di El Eternauta II. Soprattutto mi è piaciuto il ritorno della sensazione di impotenza degli umani, di Davide contro Golia ma stavolta Golia è armato di mitragliatrice. I piccoli umani possono solo restare stupefatti dalla tecnologia e dal potere dei "loro", sballottati come in una tempesta, riuscendo solo ad ottenere piccoli successi e poche soddisfazioni qua e là, più per fortuna che altro.


eternauta el refreso el fin del mundo


Peccato che, appunto, la storia nel volume in mio possesso sia solo la prima di tre parti. Per quanto mi sia piaciuta, non mi è piaciuta abbastanza da convincermi a spendere le 60 carte necessarie per comprare l'edizione integrale, e la storia è davvero troppo lunga e complessa per cercare di scaricarla e leggerla in spagnolo (in inglese non l'ho trovata). Ma se la trovo nell'usato, magari...

-AGGIORNAMENTO del 14/01/2021-
Incredibile, l'ho trovata davvero! Non l'avrei mai detto.
E' passato un po' di tempo, ma sono riuscito a trovare i volumi che mi mancavano di questa saga senza dovermi svenare, così posso tornare a parlarne.
Devo dire che purtroppo i primi volumi sono i migliori, vi si respira proprio l'aria de L'eternauta senza per questo essere una riproposizione delle stesse tematiche e, a differenza del primo seguito così come degli altri, è un seguito vero e proprio, non un'altra avventura dello stesso personaggio in un continuum o in un tempo diverso.
Man mano che ci si avvia verso la fine, però, la storia si fa troppo bizzarramente intricata, vengono inseriti dei viaggi nel tempo che sembrano messi lì un po' a caso solo per confondere le acque e appaiono difficilmente compatibili con la tecnologia in possesso degli alieni, oltre che privi di senso in un qualsiasi piano di conquista o di difesa galattica. 
Si nota poi un vero e proprio tracollo dei disegni, che regrediscono a una qualità che sarebbe forse accettabile in una fanzine, ma di certo non in un qualsiasi fumetto commerciale né tantomeno nel seguito ufficiale di uno dei più importanti fumetti di sempre. Il disegnatore accreditato è sempre Francisco Solano Lopez, l'ultimo volume è uscito nel 2010 e lui è morto nel 2011. Che sia un peggioramento dovuto all'età avanzata (aveva superato gli 80) o si sia fatto aiutare da qualcuno perché non ce la faceva più comunque sia la differenza tra le tavole del primo volume di questa saga e le ultime è abissale.
Insomma, la saga dell'eternauta non riesce proprio a liberarsi dei problemi con i finali.
-FINE AGGIORNAMENTO-

Come dicevamo, la stessa rivista che ha pubblicato El Regreso nel 2010 pubblica anche una raccolta di storie brevi intitolate El Perro Llamador y otras historietas (Il richiamo del cane e altre storie), scritte da Sergio Kern e disegnate da autori vari, Solano Lopez compreso.
C'è un'avventura di Juan Salvo che, vagabondando nell'infinito, giunge su una specie di surreale mondo post-apocalittico abitato solo da bambini primitivi alle prese con i rimasugli di una tecnologia militare spaventosa; una storia in cui il vagabondo dell'infinito incontra l'immortale Gilgamesh creato da Robin Wood; e una con protagonista un "kol" sul mondo natale dei "Gurbos". Carine.

Il richiamo del cane e altre storie


Al di fuori della citata rivista esiste inoltre un ulteriore breve capitolo pubblicato in occasione del cinquantesimo anniversario (2007) e distribuito gratuitamente dalla stessa biblioteca in cui è ambientato e che dà il titolo all'episodio: La batalla de la Biblioteca Nacional. Questa potete giudicarla voi, si può leggere integralmente, in spagnolo, qui, e sono giusto sette pagine.

Segnalo anche un breve capitolo di 5 pagine che prima mi era sfuggito, è uscito nel 1958 con una storia di Elena e Marta chiuse in casa durante la nevicata, scritto e disegnato dagli autori originali per la rivista "Hora Cero Semanal". Anche questo può essere letto integralmente qui.

Qui si esaurisce, per ora, l'avventura a fumetti di L'eternauta. Ma c'è posto ancora per un ulteriore articolo per quanto riguarda l'eredità de L'Eternauta, e lo troverete su queste sponde la prossima settimana!

Il Moro

Tutti i post su L'eternauta:

8 commenti:

  1. Ci sarà mai un elenco completo e ragionato che riunisca la genesi del personaggio comprendendo pure la sua storia editoriale?

    RispondiElimina
  2. Tu sai che io sono un "enciclopedista pazzo", domenica ne hai avuto una prova concreta, quindi i miei complimenti per questo tuo viaggio nell'Eternauta dovrebbero valere doppio :-D
    Visto che il fumetto argentino raramente conosce in Rete una seria catalogazione, figuriamoci poi in lingua italiana, la tua opera è assolutamente meritoria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! in effetti trovare notizie su questi fumetti è una faticaccia, visto che anche in inglese si trova poco o niente. Ringraziamo i traduttori automatici...

      Elimina
  3. Grazie per il lavoro prezioso !
    Aggiungo un paio di cose ...nel 1994 uscì un gioco dedicato all'Eternauta su floppy disk.
    Ti lascio un link qui
    http://www.oldgamesitalia.net/museo/385-COLLANA:_Comic_Art_Games
    Riguardo a Oesterheld , la rivista Lanciostory pubblicò alla fine degli anni 70, il suo ultimo fumetto "Los Antartes".
    Dopo un po' di puntate , si interruppe bruscamente per il sequestro dell'autore.
    Furono quindi disegnate 4 tavole in cui , mentre Oesterheld stava scrivendo il finale, veniva rapito dai militari.
    Nel volume ( in Italiano ) Donde està Oesterheld ? c'è una breve storia in cui , ad un fumettista, compare lui in persona ad ammonirlo a non dar per scontata la democrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande aggiunta! In realtà questa serie di articoli riguarda l'eternauta e non Oesterheld, ma non sapevo il particolare del fumetto interrotto. Inquietante...
      Aggiungo subito la nota del gioco del 1994 all'ultimo articolo!

      Elimina
  4. I tre volumi sopra mostrati (Martita, Usuhaia e Vicente Lopez) non sono citati nell'articolo, o perlomeno non è chiaro a cosa corrispondano. Tra l'altro li vedo sempre esposti alle fiere del fumetto, magari potrei farci un pensiero (fin qui possiedo i tre volumi Euracomics e i due Comic Art).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come no? sono le tre righe subito sopra, "El regreso, La busqueda de Elena e La fin del mundo sono stati pubblicati in Italia in 5 parti da 001 Edizioni nel 2016 con il titolo L'ultimo eternauta, in volumi cartonati da 12 euro l'uno, ed è l'unico modo di leggere la storia per intero in italiano."

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;