martedì 1 maggio 2018

Impressioni sparse su Avengers: infinity war (SPOILER nella seconda parte)

avengers infinity war recensioneSalve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Allora, il film è bello.

È già stato recensito anche da mia nonna, comunque chi non ha ancora deciso di vederlo vada, perché si tratta probabilmente del miglior film del Marvel Cinematic Universe. Tutto ciò che è stato seminato nei film precedenti trova qui lo sviluppo finale, ed è uno sviluppo drammatico e cupo, decisamente più di quello a cui i cinepanettoni Marvel ci hanno abituato fino adesso.  Ci sono le battutine, ma sono meno e meno invadenti del solito. E c'è il dramma, che fino adesso era praticamente sconosciuto. Ecco, magari i bambini di cinque anni non portateceli (quando l'ho visto io ce n'era, ma il massimo è sempre quello che ha portato il pupo di quattro o cinque anni a vedere Deadpool). C'è quello che è probabilmente il secondo cattivo veramente valido in questi film (a me il cattivo di Civil War era piaciuto molto). A oggi, posso dire che i miei film Marvel preferiti sono Winter Soldier, il primo Guardiani della galassia e questo, in ordine sparso.
Un film impossibile da fare senza tutti quelli che l'hanno preceduto, perché non ci sarebbe stato assolutamente il tempo di introdurre nessuno dei millemila personaggi coinvolti, alcuni poco più che comparse (da notare l'assenza malamente giustificata di Ant-Man, visto solo nel trailer del suo film in solitaria che ha preceduto la proiezione). E anche per un altro importante motivo, ma non spoilererò, lo farò più avanti.

 Ora, vorrei fare alcune considerazioni sparse da condividere con chi ha visto il film, chi non l'ha ancora visto smetta di leggere QUI.

Il secondo motivo che accennavo poco fa è affettivo: quando ti ammazzano manciate di personaggi devi quantomeno conoscerli, e magari essere affezionato a loro grazie a un paio di film precedenti, altrimenti non te ne frega niente.

avengers infinity war recensione


Comunque sia, tutti quelli che dicono che sono usciti dal cinema scioccati dal finale probabilmente non hanno mai letto un fumetto di supereroi: stragi di questo genere le ho viste almeno sei cinque o sei volte (anche se è roba che succede più spesso alla DC), e non sono nemmeno un lettore accanito di fumetti americani. Certo, per i film è una novità, ma non dimentichiamo che i film sono tratti da serie di fumetti che vanno avanti da decenni.

loki avengers infinity war


Un po' più interessanti sono le morti precedenti. Perché se in qualche modo si riuscirà certamente giustificare la resurrezione del 50% dell'universo, un po' più difficile potrebbe essere spiegare le morti eccellenti prima... Che sia morto definitivamente Heimdall posso anche accettarlo, dopo tutto è stato sempre un personaggio secondario. Un po' meno Gamora, ma ci può anche stare. Ma figurati se Loki, l'idolo delle ragazze, può fare una fine così da coglione.


thanos guardians of the galaxy


Thanos avengers infinity war


Qualcuno ha capito il motivo del cambio di pigmentazione di thanos?
Cambio che non è giustificato, almeno per ora. Nei fumetti com'è?

thanos comics


thanos comics


Più viola, direi. Quindi era il blu che era sbagliato. Mah.

Una cosa che mi ha dato un po' fastidio è il ripetersi delle situazioni. Come i personaggi che si punzecchiano, per esempio: il rapporto tra Iron Man e il Dottor Strange è praticamente lo stesso che tra Thor e Peter Quill. Ma di più ancora gli eroi ottusi e mollaccioni che non sono disposti a sacrificare niente e nessuno nemmeno per salvare metà universo: Loki con Thor (Loki, dannazione!), Quill con Gamora, Strange con Iron Man, tutta la squadra dei Vendicatori e simpatizzanti con Visione (e quanti soldati del Wakanda saranno morti per salvare un solo androide?). Questa banda di pappemolli avrebbe potuto sconfiggere Thanos quattro volte se non avessero dimenticato completamente il significato del sacrificio. Che poi è un tema vecchio come il mondo, e gli eroi si comportano così e bla bla bla, ma quattro volte in un film solo...

avengers infinity war iron man


E' pazzesco che ci sia ancora gente che, dopo dieci anni di film di supereroi (non solo Marvel) continui ad alzarsi non appena iniziano i titoli di coda. Lo sapete che c'è ancora almeno una scena, dannazione!

nick fury
L'uomo dal cupo cipiglio guarda male quelli che si alzano prima del tempo.

A proposito della suddetta scena: ho fatto fatica, ma alla fine mi sono ricordato di chi fosse il simbolo comparso sul cercapersone di Nick Fury: Capitan Marvel. E con questo finisce tutto ciò che so sul personaggio, non avendo mai letto niente di suo.
Ma per fortuna esiste interdet, quindi ecco un bignamino per chi, come me, non conosce il personaggio, e vuole arrivare preparato al prossimo film:


captain marvel

Di Capitan Marvel nei fumetti ce ne sono stati diversi, il primo e il più famoso è l'alieno Mar-Vell, un Kree traditore. In seguito assumerà maggiore importanza e poteri all'interno della cosmologia Marvel, entrando a far parte dei personaggi "cosmici" come Silver Surfer, Nova o i Guardiani della Galassia. Thanos è il suo principale avversario. E' uno dei pochi personaggi Marvel a essere effettivamente morto e mai resuscitato, per via di un cancro. A differenza che alla DC, alla Marvel ogni tanto qualcuno muore davvero, e il suo ruolo, poteri e costume vengono affidati a qualcun altro (succede anche alla DC, ma poi lì quello che è morto resuscita quasi sempre, così girano un gran numero di doppioni dello stesso personaggio. Poi i lettori della DC mi diranno che le cose non sono così semplici, e probabilmente avranno pure ragione, ma per un lettore saltuario come me questa è l'impressione).
In seguito altri personaggi, alieni e non, hanno rivestito il ruolo di Capitan Marvel, spesso contemporaneamente. La prima e anche l'ultima è Carol Danvers (nel suo caso il nome è cambiato in Ms. Marvel).
Carol Danvers inizialmente era un personaggio secondario delle storie del primo Capitan Marvel, ha perso e riacquistato i poteri una manciata di volte, è stata con i Vendicatori e con gli X-Men.
Ha un mucchio di poteri: superforza ai livelli di gente come Thor e Hulk, volo, può trasformare i suoi vestiti nel suo costume (credo debba indicare una sorta di controllo molecolare della materia che ha effetto solo su piccoli oggetti, ma non so in che altro modo lo usi); inoltre può trasformarsi in un essere di energia dotato di poteri enormi, ma non credo che possa farlo a volontà.
Carol Danvers nel Marvel Cinematic Universe sarà interpretata da Brie Larson (ultimamente potreste averla vista in Kong - Skull Island insieme all'interprete di Loki Tom Hiddlleston) e per ora la sua apparizione è prevista sia nel secondo Avengers - Infinity War sia in un film a lei dedicato in solitaria, entrambi previsti per il 2019.

captain marvel
Un'elaborazione grafica che ipotizza Brie Larson nei panni di Carol Danvers/Ms. Marvel

Il Moro.



21 commenti:

  1. ...a me oltre Ant-man è mancato un sacco Arciere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un sacco no, ma gli altri c'erano più o meno tutti... :-)

      Elimina
  2. La cosa più interessanti sono tutte quelle morti :D, ma immagino che bene o male ci sia la possibilità di resuscitarne una buona fetta, o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppe morti per essere vere, appunto.

      Elimina
  3. Ecco, dunque la chiave risolutiva di tutto è Captain Marvel, che dal presente torna negli anni '90 per risolvere qualcosina.
    Certo, secondo me alla Marvel hanno sbagliato a far morire i personaggi sbagliati... perché si sa che comunque torneranno.
    Sempre che la seconda parte non sia quella dove questi moriranno...per davvero! XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dai contratti con gli attori... ;-)

      Elimina
    2. Dubito ci sia qualche viaggio nel tempo in Cap Marvel, sarà un prequel a tutti gli effetti che in qualche modo si ricollegherá a questi eventi.
      Personalmente credo torneranno in vita tutti e trovo giusto aver lasciato gli Avengers originali, sicuramente Clint e Scott si uniranno a loro nella seconda parte che è già stata girata, motivo per cui li si è visti in poster e trailer, un po' anche per ingannare come successo per Hulk.

      Elimina
    3. Sì questa cosa di Hulk che si vedeva nel trailer e invece nel film è stato sostituito dall'armatura di Iron Man fa un po' ridere... ma probabilmente è stato fatto perché il personaggio è di maggiore richiamo.

      Elimina
  4. E comunque con quelle morti, seppur "fasulle", il finale è stato molto traumatico lo stesso! Anch'io ho controllato che ero ancora al cinema se il logo di Captain Marvel fosse quello.. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cosa che sopporto poco dei fumetti americani sono proprio queste morti farlocche... Lo sai già che prima o poi tornano, e questo toglie tutto il dramma.

      Elimina
  5. Meno male che qualcuno si ricorda dell'esistenza dell'internet e non si fa troppe seghe mentali perché non conosce tizio o caio.

    RispondiElimina
  6. Ottima analisi, sono d'accordo praticamente su tutto. Diciamo che secondo me è stato trovato l'equilibro perfetto tra serietà e comicità, quell'equilibrio cannato in Ragnarok.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ragnarok da quel punto di vista era insopportabile, tanto più che in questo film il personaggio di Thor sembra completamente un altro rispetto al film precedente.

      Elimina
  7. A me è parso strano che non sai apparso Warlock come anti-Thanos, me lo aspettavo nella scena post credit, che era stato tirato fuori nei Guardiani della Galassia 2 (ma anche nel primo dei Guardiani).
    E se, dato che sembra plausibile che in Avengers 4 facciano un viaggio nel tempo per riportare a posto le cose e far risorgere almeno tutti quelli che hanno un film in programma, non tirassero fuori il signore dei viaggi del tempo per antonomasia, cioè Kang il conquistatore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari Warlock comparirà nel secondo...
      Ammetto di non avereidea di chi sia Kang il conquistatore.

      Elimina
    2. Kang il conquistatore è probabilemte il principale nemico dei Vendicatori nei umetti, e pratica la guerra temporale.

      Elimina
  8. Si ma sti film che non hanno un epilogo ma che rimandano ad un sequel stufano pure mio figlio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche perché questa tendenza ha contagiato un po' tutti, e ogni blockbuster che esce, anche non legato ai supereroi, piazza quasi sempre qualche aggancio per i sequel...

      Elimina
  9. A me l'hanno spoilerato male... Però poi l'ho visto.
    Hanno saputo giocare bene le proprie carte. Sono curioso di vedere se la seconda parte sarà in grado di superare la prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Difficile, le resurrezioni sono sempre meno interessanti delle morti... Ma speriamo.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;