giovedì 12 dicembre 2013

Starship troopers 3 e 4

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/7/76/Starship_Troopers_3_Marauder.jpg
Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Come promesso nel post precedente, parliamo degli ulteriori due seguiti del film di Paul Verhoeven tratto dallo storico romanzo Fanteria dello spazio di Robert A. Heinlein.

Starship Troopers 3 - L'arma segreta (2008) vede di nuovo Verhoeven tra i nomi, ma solo alla produzione, e un ritorno alla fantascienza in vece dell'horror del secondo episodio. Ritornano anche il protagonista del primo film e i telegiornali propagandistici. Alcuni sono davvo eccezionali, vedi quello d'apertura-La vanga è fantastica! XD
Allo stesso tempo, però, il tono ai limiti del demenziale degli annunci cozza con il tono più serioso del resto della pellicola.
La scena si sposta su un altro pianeta infestato dagli insettoni, che questa volta se la prendono con un mondo colonizzato da agricoltori umani (con buona pace degli interrogativi su come diavolo fanno a viaggiare da un pianeta all'altro), per poi passare su un altro pianeta dopo un naufragio.
Ci sono sviluppi interessanti sul ruolo della religione in questo mondo militarista, anche se i riferimenti a questo sono davvero "troppo" evidenti, e sul conflitto tra i "cittadini" (nel senso di coloro che hanno fatto ostanno facendo il servizio militare) e quelli che non hanno accettato di arruolarsi rifiutando l'indottrinamento della propaganda. Strano che i protagonisti siano di quelli che la propaganda se la sono bevuta dall'inizio alla fine, nonostante l'evidente ironia (troppo palese, davvero) che permea la pellicola e che si rifà a quella del primo film. Bisogna anche gradire l'inserimento degli esoscheletri presentati nel libro da cui la saga è tratta.


Un po' di tette almeno riusciamo a vederle anche stavolta...
Decisamente superiore al secondo sotto il profilo dello sforzo tecnico (scenografie, numero di attori e comparse, effetti speciali...) e narrativo, ma comunque inferiore al primo.
Ci sono numerosi difetti nella sceneggiatura, tipo la mira dei soldati assurdamente scarsa e le varie stupidaggini che commettono e che ti fanno dire "Questo muore tra 3...2...1...".

Inoltre sembrano esserci troppi filoni narrativi che quindi vengono trattati in modo eccessivamente sbrigativo. Ad esempio l'amicizia tra Rico e il generale che si trasforma in odio con rapidità esagerata, o le accuse verso Rico che viene accusato di tradimento senza un reale motivo.
E' strano anche come la computer grafica di un film del 2008 sia peggiore di quella del suo predecessore del 1997.

Insmma, un film con grandi potenzialità, affossato dall'aver voluto mettere troppe idee in un unico calderone. Una sceneggiatura di questo tipo sarebbe stata perfetta per una miniserie di cinque o sei puntate, anche qualcuna in più, in modo da avere il tempo di esplorare tutti i filoni e le idee con più calma (e magari mettendo un finale meno demenziale). In quel caso, probabilmente l'avrei adorata. Così, lascia una grande impressione di occasione sprecata.
Comunque, se vi interessa approfondire la saga degli insettoni non è una visione da sconsigliare completamente, non fosse altro per poter immaginare cos sarebbe potuto essere. E poi, ha il vantaggio che non è necessario guardare quella boiata del 2 per capirlo...



Starship Troopers: L'invasione (2012)
Una squadra di fanti spaziali viene inviata per una missione di salvataggio su un'astronave che è stata attaccata dagli insettoni (e non chiedetemi come hanno fatto ad arrivarci). Le cose si complicheranno quando si scoprirà che su quell'astronave è successo qualcos di più strano di una semplice invasione di insetti...
L'ultimo film della saga è girato in una computer grafica abbastanza penosa: movimenti rigidi, capelli in blocco come quelli del Ken della Barbie, e mitragliatori miracolosamente privi di rinculo. Si discosta dai precedenti in quanto è andata completamente persa la tematica antimilitarista, insieme ai telegiornali. Inoltre è ambientato interamente nello spazio, il che porta i personaggi ad indossare tute mooolto simili a quelle di Halo o Dead Space.
La regia è affidata al giapponese Shinji Aramaki, e la sua provenienza si vede, soprattutto nel design dei personaggi femminili (che si vedono spesso nudi, ma questo succedeva anhe negli altri film), basta guadare le tutine che sembrano prese di peso da Neon Genesis Evangelion.

http://www.hobbyconsolas.com/sites/default/files/users/David%20Mart%C3%ADnez/starship_troopers_invasion_2012_sc1.png
e non ce le facciamo mancare nemmeno in CGI.
Il film è noioso. Lunghissimi momenti di chiacchiere inutili e di questi che se ne vanno in giro per corridoi deserti con le armi spianate, alternati a lunghissime sparatorie per niente appassionanti.
C'è anche qualche errore di continuity con i film precedenti. Da dove esce la regina? Non si chiamavano Cervelli i capi degli insetti? E perché Johnny Rico non è più biondo? E come ha fatto a passare dalla fanteria all'aviazione? Eppure l'attore che lo interpretava figura tra i produttori! Anche gli altri pesonaggi che tornano dal primo film (la findanzata e l'amico di Rico, che nel primo era interpretato dal mitico Neil Patrick Harris) sono completamente diversi dagli attori che li impersonavano.

Due gocce d'acqua.

 Inoltre, come al solito, non sono stati adeguatamente approfonditi i temi dei poteri mentali nè della religione.
Insomma, questo film si candida ad essere il peggiore della serie.

E' un vero peccato che dopo il primo, mitico film più niente di buono sia uscito. Peccato, perché le potenzialità c'erano tutte. Quello che non ci si spiega è perché li abbiano fatti, questi seguiti. Non ci si poteva fermare al primo?

Il primo è da vedere. Per curiosità, al terzo si può anche dare un'occhiata, se proprio avete già visto tutti i film che avevate in coda. gli altri, lasciateli pure perdere.


Per amor di citazione, vi segnalo anche gli altri prodotti legati al franchise Starship troopers. Che non ne so niente, ma maari potrei solleticare la curiosità di qualcuno. O il ribrezzo.

Esiste una serie di 6 OAV giapponesi da 25 minuti l'uno, del 1988, intitolata Starship Troopers -  Uchu no Senshi. In italiano non si trova e in inglese neanche, al massimo sul tubo salta fuori qualcosa in spagnolo o portoghese. Mi sa che è una cagata pazzesca. Dalle notizie reperite in rete, sembra che sia più fedele al libro.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/8/85/StarshipTroopers(OVA).gif

C'è anche una serie televisiva americana in computer grafica dal titolo Roughnecks: Starship Troopers Chronichles. E' uscita nel 1999 con Paul Verheoven in veste di produttore, e segue le avventure di una squadra della fanteria mobile, la Raczak's Roughenecks. Sono una quarantina di episodi divisi in sette "campagne", e pare che prenda sia elementi del film che del romanzo. Anche di questo non ho trovato niente in italiano, ma se sapete l'inglese qualcosa sul tubo c'è. Se sono riusciti ad arrivare a 40 puntate magari proprio schifo non fa. Vista la pessima qualità della computer grafica, comunque, non mi attira.

http://www.trooperpx.com/RSTC/DVD01a.gif


Non so niente dei fumetti pubblicati dalla dark horse, del videogioco strategico Starship Troopers: Terran Ascendancy del 2000, dello sparatutto in prima persona Starship Troopers del 2005, del gioco strategico da tavolo Starship Troopers del 1976 basato sul romanzo, del gioco di ruolo da tavolo Starship Troopers del 2005 che prende elementi sia dal romanzo sia dalle serie di film e cartoni, 
nè di Starship Troopers: The miniature Games, un gioco di miniature del 2005 (un sacco di roba hanno fatto uscire nel 2005!). So solo che esistono, a testimonianza del fatto che Heinlein ha scritto un testo immortale (devo proprio decidermi a leggerlo).


Il Moro

9 commenti:

  1. Sbaglio, o in tutto il post non hai citato Jolene Blalock? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è lei! guardando la locandina del 3 mi chiedevo è lei o non è lei...

      Elimina
    2. Grave mancanza da parte mia... ma sapevo che saresti arrivato tu a rimettere le cose a posto... XD
      Il Moro

      Elimina
  2. Moro...i primi 3 li ho visti...forse mi manca il 4, adesso non ricordo!Diciamo che questo tipo di serie, anche se non sono il massimo cinematograficamente parlando, mi affascinano.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dicamo pure che il 4o puoi anche continuare a non guardarlo... :-)
      Il Moro

      Elimina
  3. wow non conoscevo affatto tutto questo ben di dio! XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;