martedì 27 ottobre 2015

Chew, di John Layman e Rob Guillory

recensioneSalve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Chew è una serie a fumetti ideata da John Layman ai testi e Rob Guillory ai disegni, incentrata su Tony Chu, agente della FDA (Food and Drug Administration).
In un mondo dove l'influenza aviaria ha mietuto milioni di vittime, il pollo e tutti i suoi derivati sono vietati, con pene severissime per il possesso e lo spaccio. Sì, perché la carne di pollo ormai è considerata alla stregua di una droga, e delle peggiori, con tanto di spacciatori e cartelli.
In questo mondo l'FDA ha poteri, procedure e responsabilità simili a quelle della narcotici. E Tony Chu ha una particolarità che gli consente di svolgere il suo lavoro meglio di chiunque altro... Suo malgrado.


Tony Chu è un cibopatico, ha cioè il potere soprannaturale di conoscere il passato di tutto ciò che mangia.
Mangiando un pomodoro può dirti dove è stato coltivato e quali fertilizzanti hanno usato. E mordendo un cadavere può scoprire chi l'ha ucciso.
Insomma, il lavoro alla FDA, per Tony Chu, è un vero schifo, viste tutte le porcherie che il suo odioso capo gli fa ingoiare.

Chew recensione


Si muove qualcosa, in questo mondo. Si sta diffondendo qualcosa che ha un sapore davvero "troppo" simile al vero pollo perché non ci sia qualcosa sotto.
Tony Chu, grazie al suo potere, si ritrova quindi a indagare su questo mistero, che si intreccia con i molti altri casi che dovrà seguire insieme al suo collega cyborg e omosessuale...

Il mondo in cui si muove Tony è dannatamente originale e interessante. Tony Chu non è l'unico ad avere poteri legati al cibo. C'è una donna che riesce a trasmettere il gusto dei piatti semplicemente descrivendoli (infatti scrive per una rivista di cucina), un investigatore la cui intelligenza raggiunge livelli stratosferici solo mentre mangia... E robe anche più strane.
E anche tutti i personaggi sono interessanti e simpaticissimi, e vi ci affezionerete come si può fare solo con i personaggi meglio riusciti.

ultima cena recensione


Chew è dannatamente divertente, grazie anche allo stile "cartonesco" dei disegni, che contrasta con le parti più violente o splatter.
Volete i vampiri? Volete gli alieni? Volete i superpoteri? Volete i galli da combattimento? Celo, celo, celo!

Il genere, se volete, è quello di quei film d'avventura/azione/commedie/fantastici tipo Tremors o Grosso guaio a Chinatown. E questo vi basti.
E poi c'è Poyo. Poyo è il mio nuovo eroe. Poyo è meglio 'e Pelè.

Chew gallo da combattimento


Dialoghi freschi e una trama appassionante completano il quadro e mi inducono a spingervi a leggere questa serie. Anche se strutturata a episodi è comunque una storia unica, e molto lunga: il suo autore ha dichiarato che Chew arriverà a 60 volumi. e, credetemi, vorrete leggerli tutti.

Il Moro

8 commenti:

  1. Per ora siamo arrivati al numero 9 ed è bellissimo, lo spero di averne altri 51 da leggere, è tra i miei fumetti preferiti, ogni volta che compra un nuovo volume lo leggo subito. Fumetto meraviglioso fai benissimo a pubblicizzarlo ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Non vale, sono circondato da grandi fan di questo fumetto e io non sono riuscito a leggere neanche un numero!!! :-P

    RispondiElimina
  3. Minchia! Mi hai convinto a leggerlo... L'originalità non gli manca :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, ho fatto bene il mio lavoro, allora!

      Elimina
  4. Bello, mi hai convinto a recuperarlo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;