lunedì 9 settembre 2013

Iniziamo a parlare di Robocop.

Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

E' recentemente saltato fuori il trailer del nuovo film su Robocop. altrimenti detto L'ennesimo Remake Di Cui Nessuno Sentiva La Mancanza, Partorito Da Una Hollywood Completamente Priva Di Idee.

Non voglio dilungarmi troppo sull'aspetto del nuovo Robocop, di cui vi metto un'immagine:


OPS! scusate, non è questa...




NO!, nemmeno questa, scusate...


Ecco! in questa immagine, pescata sul blog di Cyberluke,
si mette direttamente a confronto il vecchio con il nuovo.

Bah. e il bello è che nel trailer si vede come all'inizio Robocop abbia il colore classico, poi Michael Keaton se ne salta fuori con un bel "ma magari facciamolo nero". Ti farei io, nero, Michael.
Senza contare che sembra essere agilissimo e velocissimo.

E il fascino di quella specie di carrarmato su gambe, talmente pesante da piegare gli scalini di metallo?
Una delle peculiarità che rendevano affascinante Robocop era, secondo me, essere allo stesso tempo un'inarrestabile macchina di distruzione e un perdente che le prendeva da tutti. Quante volte è stato fatto saltare in aria? E tutte le volte che veniva torturato sulla sedia? Insomma, nonostante tutta la sua potenza, era più il tempo che passava a prenderle che a darle. Anche questo era parte della sua condanna. La sua corazza lo rendeva sì difficile da distruggere ma anche un facile bersaglio. E il suo essere così limitato nei movimenti gli dava quell'andatura goffa che lo qualificava come più vicino a una macchina che a un essere umano.
Inoltre questo Murphy mi sembra essere un detective invece che un poliziotto di strada, e anche questa scelta non mi piace. Ma ora i detective vanno di moda, con tutti questi telefilm polizieschi tutti uguali che ci sono in giro, (vedi CSI e i suoi innumerevoli cloni), al punto che probabilmente la gente comune in America trova più facile identificarsi in uno di loro, un personaggio che vedono solo in televisione, piuttosto che nel poliziotto che difende la strada sotto casa loro.
E pare sparita anche tutta la violenza, il cinismo e tutta la satira "nera" dei vecchi film. Dalle notizie che ho trovato dovrebbe essere pg-13, scelta ovvia per incassare il più possibile, ma che ovviamente snaturerà ancora di più la natura della storia.

Ma non è bello nè degno di un blog professionale come il mio (seee, come no...) stroncare un'opera prima ancora di vederla, per cui basta così. Avremo tempo di parlar male del nuovo Robocop quando uscirà (se poi invece sarà un buon film, tanto meglio, ma le mie aspettative al momento sono bassine).

Visto che, volenti o nolenti, sta per uscire, mi viene voglia di inaugurare una breve serie di post a tema sul nostro cyborg ultraviolento preferito.
Ma senza tornare a parlare dei film originali, che li abbiamo visti tutti (e se c'è qualche giovanotto che ancora non l'ha fatto li recuperi al più presto o non potrà mai dirsi un vero nerd).

Oltre ai tre film, rispettivamente dell'87, del '90 e del '93, il franchise è composto da:

due serie animate, una del 1988 e una del 1998, rispettivamente di 12 e di 40 episodi, entrambe apparentemente pezzentissime da quel che si capisce da qualche spezzone su Youtube;

due serie televisive: una del 1994 di 22 episodi, non ho visto nemmeno questa ma so che è odiata un po' da chiunque per essere diventata una serie per ragazzi con l'eliminazione di tutte le tematiche "adulte", e un'altra del 2001, che sarà una delle cose di cui vi parlerò nei prossimi giorni;

nel 1990 c'è stata anche una serie di fumetti di cui non so nulla e che nemmeno m'interessa, dalle poche notizie trovate sul web.

Parleremo invece di questi altri fumetti:
Robocop VS The Terminator, di Frank miller, del 1992;
Frank Miller's Robocop del 2003, e i due one-shot correlati, Robocop - killing Machine e Robocop - Wild Child, del 2004 e del 2005;
Robocop Revolution, del 2010;
Terminator/Robocop - Kill Human del 2012:
Rrobocop: Road Trip, del 2012.
E adesso pare che stia uscendo un tale Robocop: The last stand, con il soggetto di Frank Miller.

Volendo, quindi, materiale ce n'è. Della qualità... beh, vedremo, comunque materiale ce n'è.
Si comincia tra tre giorni con il fumetto del 2003 Frank Miller's Robocop. Perché non li faccio in ordine di data? Perché no.

Nel frattempo beccatevi il trailer della discordia.




Stay tuned!

Il Moro





10 commenti:

  1. Ho sempre trovato somiglianze in Phemt/Griffis di "Berserk"

    http://i55.tinypic.com/f8mmb.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco Berserk, ma in effetti sembrano separati alla nascita! :-D
      Il Moro

      Elimina
  2. Robocop (quello di Verhoeven) è inarrivabile. Sembra che la lunga serie di remake farà un'altra vittima. Di tutte le critiche che hai mosso non so qual è la più grave, di sicuro il trailer mi ha dato una pessima impressione. C'è troppa famiglia, troppo poco Clarence e... ok l'OCP più tecnologica, ma come li presenteranno?

    (Poi ho guardato anche gli altri due film, con un certo divertimento. Ma il primo aveva un team fenomenale!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine andremo a vederlo tutti per poter dire quanto è brutto... XD
      Certo ch Hollyood sta sempre più cadendo in basso.
      Il Moro

      Elimina
  3. "Vivo o morto tu verrai con me" è una frase che ricordo benissimo, il primo Robocop mi era rimasto impresso... anche per la violenza di alcune scene dovute alla regia di Paul Verhoeven.
    Ho rimosso completamente i sequel e sopratutto la serie televisiva. Sono esistiti?
    Attendo fiducioso l'ennesimo Remake ma dubito che l'attesa sarà ricompensata: gli ultimi casi sono stati una vera delusione. Il trailer non aiuta affatto.
    L'armatura nera? Sfina... negli anni '80 andava l'ipertrofia muscolare alla Schwarzenegger, sarà sata la causa delle goffe movenze? O il vecchio modello stringeva un po' sul cavallo?
    Mah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtoppo, sono esistiti... che poi il secondo era ancora guardabile, il terzo era una lunga sequenza di momenti "ma vaff..."
      Poi con la carrozzeria nera se si riga si vede subito...

      Elimina
  4. Il secondo era accettabile, avevamo ancora Weller, ma il terzo chissà come sarebbe stato con Weller? Non ha accettato in quanto stava facendo "il pasto nudo", peggio per noi......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me, il problema del terzo non era che non c'era Weller, o comunque non solo...
      Il Moro

      Elimina
  5. Eppure, invece del remake, a me sarebbe piaciuto un Robocop 4....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche se il 3 era una mezza boiata. Ma questi remake hanno veramente scassato.
      Il Moro

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;