venerdì 13 ottobre 2017

To be continued, un webcomic di Lorenzo Ghetti


Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Ho scoperto da poco questa piccola perla del fumetto italiano: To Be Continued, di Lorenzo Ghetti, uscito a puntate a partire dal 2014.
Si tratta di un fumetto di supereroi, o meglio di ragazzi con superpoteri in un mondo pieno di gente con superpoteri, iscritti a una scuola per diventare supereroi. Nella loro quotidianità di ventenni alle prese con chat via cellulare, compiti da fare e un futuro davanti che appare remoto e cupo allo stesso tempo, irrompe una nuova alunna che sembra nascondere dei segreti inquietanti.
E' solo il via per una storia supereroistica in piena regola sulla quale preferirei non fare spoiler, che utilizza i superpoteri come metafora in un percorso di formazione, ma che non si fa mancare combattimenti, supercattivi, e risvolti addirittura inquietanti.
Quella che sembrava iniziata come una storia divertente diventa drammatica, quasi tragica, quando i ragazzi si troveranno di colpo in una situazione che sconvolgerà completamente le loro vite, ragazzi che giocavano a fare i supereroi costretti ad affrontare difficoltà che saranno, semplicemente e inesorabilmente, più grandi di loro.


La trama è bella, potente, appassionante, e non ho intenzione di spoilerare, quindi basta così.
I disegni, dello stesso autore, sono puliti e stilizzati, non si può dire che siano particolarmente belli ma sono adatti e funzionali.
La particolarità di questa serie è il formato in cui è stata presentata: il webcomic, pensato però non come un semplice riproporre su schermo quello che è scritto su carta, ma sfruttando appieno le potenzialità del web per una storia che in un fumetto classico perderebbe metà del suo fascino.
Non è il primo progetto del genere al mondo, ma almeno in Italia è quello che più di tutti ha saputo sfruttare il media su cui è diffuso. Esistevano già fumetti con uno scroll orizzontale invece che verticale, oppure con animazioni che partivano cliccando in determinati punti della vignetta, cose così. Lorenzo Ghetti ha messo insieme tutte quante queste cose sfruttando il sistema JQuery Scrollpath, un plugin che permette di personalizzare il senso di scorrimento della pagina alla rotazione della rotella del mouse, oltre ad effetti di semianimazione.
Il risultato è un piccolo gioiello di design grafico, quasi, più che di fumetto.
Consiglio a tutti di fare un salto a leggere questo webcomic, che tanto è gratis. Da PC, da smartphone non ho provato ma temo che non sia ottimizzato anche per la fruizione da mobile.


E' davvero un peccato che sia rimasto un esperimento praticamente isolato, almeno a un tale livello di complessità tecnica. Un esempio di cosa si può fare abbinando narrativa e tecnologia.

Qui trovate To Be Continued e anche il secondo lavoro di Lorenzo Ghetti, Millenials.

Il sito di Delebile, il gruppo di autori di cui Lorenzo Ghezzi fa parte.

Il Moro

4 commenti:

  1. Ottima segnalazione.
    Amo la grafica, lo stile. Amo questo modo un po' vintage.
    Un bel progetto :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ancora in cerca di altri progetti all'altezza...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;