martedì 27 settembre 2016

Le bizzarre avventure di JoJo

Hirohiko ArakiSalve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Ma l'avete mai letto Le bizzarre avventure di Jojo?
Non vi dico "fatelo" perché non è una cosa che possa piacere proprio a tutti, ma intanto ve ne parlo.

Io non sono un lettore assiduo di manga. Ho letto Old Boy, Akira, All you need is kill, Dragonball, che trovate recensiti qui in giro, e altri che non ho recensito o di cui leggerete la recensione più avanti. Ma Jojo mi piace un casino. E attenzione, ho usato "mi piace" e non "è bello" non a caso.

Credo che sia il manga più lungo tra quelli pubblicati in Italia (117 volumi al momento). One Piece ha ventordicimila puntate dell'anime, ma i volumi dovrebbero essere intorno alla settantina.
Si tratta di una saga generazionale divisa in serie, ognuna dei quali ha per protagonista un membro della famiglia Joestar. Per quanto riguarda il genere, si tratta di shōnen, cioè botte da orbi.

martedì 20 settembre 2016

Mother Russia Bleeds, recensione


Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Non è un mistero per chi segue questo blog che io sia un amante del retrogame, ma forse ancora di più di quello che si potrebbe definire "retrogame moderno": rivisitazioni di vecchi classici o semplicemente titoli ispirati all'era 8-16 bit, ma in chiave moderna.

Titoli come Shadow Complex, che altro non è che un metroidvania "vecchio stile" ma con una grafica aggiornata ai tempi moderni, o il bellissimo Undertale, che invece ha una grafica di stampo stravecchio ma una giocabilità, un'atmosfera, una trama decisamente al passo con i tempi.

In questo filone si inserisce anche Mother Russia Bleeds, un picchiaduro a scorrimento "vecchia scuola", che ricorda gli amati Streets of Rage e  Final Fight.

Sempre gli stessi di prima, quelli che seguono questo blog, sapranno anche del mio amore per questo particolare genere del retrogaming: beat'em up a scorrimento orizzontale. Ne parlai qui, qui e qui, e ho ancora un paio di altri post quasi pronti.

Ecco quindi un gioco che può chiedere i miei soldi anche a scatola chiusa: Mother Russia Bleeds, della software house francese Le Cartel (che farebbe molto ridere se significasse "le cartelle", ma purtroppo non è così).

venerdì 16 settembre 2016

Poison fairies - I re delle macerie, di Luca Tarenzi. Recensione

fantasy alternativoSalve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Vi rimando alla recensione del primo volume di Poison Fairies - La guerra della discarica per avere un'idea di ciò di cui abbiamo a che fare.

La guerra tra i Goblin, le uniche creature il cui nome sono riuscito a riconoscere, e i Boggart, di cui fin'ora avevo sentito parlare solo in Harry Potter, sta per raggiungere il suo culmine. E il re dei Goblin,  Albedo, teme che sarà la fine del suo popolo, vista la superiorità numerica dei Boggart e la forza del glamour (magia) del loro signore, Argiope.
L'unica speranza gli deriva dalla scoperta di un aspetto del potere del suo glamour che non conosceva... Ma che richiede un prezzo terribile per poter essere usato.

Luca Tarenzi è sempre un grande scrittore, ma questo pur ottimo libro non riesce ad essere all'altezza del primo volume della saga.
Il primo problema è inevitabile: essendo un secondo volume, va a perdersi l'originalità della splendida ambientazione, che è stata interamente svelata nel primo.
Si nota poi la mancanza di Cruna: alla principessa guerriera ribelle e violenta, personaggio di certo non originale ma sempre accattivante, è stato dedicato molto meno spazio, e un po' il libro ne risente.

martedì 13 settembre 2016

Storia della tua vita, di Ted Chiang. Recensione e confronto con il trailer di Arrival.

ArrivalSalve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Uscirà a novembre il film Arrival, con il premio Oscar Forest Whitaker, la più volte candidata all'Oscar Amy Adams e Jeremy Renner, conosciuto ai più per il ruolo di Occhio di Falco nei film degli Avengers ma che si è beccato a sua volta un paio di candidature all'Oscar.

Il film è già sulla bocca di  tutti sui social, dato che sarà tratto da un racconto che è da più parti acclamato come "il più bel racconto di fantascienza di sempre": Storia della tua vita, di Ted Chiang, che trovate agevolmente all'interno della raccolta Storie della tua vita, edita in Italia da Stampa Alternativa & Graffiti/ Nuovi Equilibri (curioso che, sul sito della casa editrice, dichiarino che non accettano manoscritti di fantascienza, quando il loro libro di maggior successo è proprio una raccolta di racconti di fantascienza).
I racconti contenuti nella raccolta hanno vinto in totale tre premi Nebula, un premio Hugo, un premio Sturgeon, un premio Locus, un premio Sideways Per La Storia Alternativa e un premio Seiun; nello specifico Storia della tua vita ha vinto Nebula e Sturgeon nel 1998.

Insomma, le premesse sono buone. Ho recuperato in biblioteca la raccolta, e in effetti, pur con evidenti alti e bassi, il livello medio dei racconti è molto buono, ma in questa sede vorrei soffermarmi su Storia della tua vita, visto che sta per uscire il film.

domenica 11 settembre 2016

Ucrònia volume 4: Giardini oltre le nuvole



Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

E' finalmente pronto anche il quarto volume di Ucrònia, saga ucronico-fantascientifica ambientata in un 1200 alternativo nel quale le principali civiltà che popolano il mondo hanno accesso a tecnologie avanzate.
Ma di cosa stiamo parlando lo sapete già, se seguite questo blog.

Nel caso, qui potete trovare tutti i precedenti post che ho dedicato alla saga, ma magari preferite andare direttamente al sito relativo.

Nel quarto racconto della saga conosceremo un'altra delle civiltà di questo mondo: il Giappone.

La terra è contesa tra l'impero romano e le orde di Gengis Khan. Ma i cieli sono sotto il controllo dell'impero del Sol Levante, che ha abbandonato ormai da tempo la vile terra per elevarsi oltre le nuvole grazie alla tecnologia della luce solida.
Minamoto No Yoshitsune, valente condottiero ora a riposo, si trova suo malgrado a dover combattere ancora, sia contro il suo ambizioso fratello che contro il misterioso assassino che agisce nell'ombra della città di luce, noto come "il figlio del demone"...

martedì 6 settembre 2016

La Storia Futura e Universo, di Robert A. Heinlein - recensione

Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

La storia futura è il nome dato dall'editore di Astounding John W. Campbell al ciclo di racconti e romanzi ambientati in questo universo narrativo scritti da Robert A. Heinlein.
La raccolta in mio possesso è la versione italiana di The Past Through Tomorrow, del 1967. Contiene i seguenti racconti, scritti da Heinlein tra il 1939 e il 1950:

La linea della vita
Le strade devono correre
A volte esplodono
L'uomo che vendette la Luna
Dalila e il costruttore spaziale
Autista spaziale
Requiem
La lunga guardia
Signori, seduti
I neri pozzi della Lunna
E'  bello tornare a casa!
Portiamo anche a spasso i cani!
Luce musicale
Mal di spazio
Le verdi colline dellla Terra
Logica dell'Impero
Minaccia dalla Terra
Se continua così
Confino
Disadattato
I figli di Matusalemme

Manca qualcuno dei racconti indicati da Heinlein stesso come facenti parte del ciclo, soprattutto mancano i romanzi più lunghi come Lazarus Long, l'immortale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;