martedì 31 marzo 2015

999: 9 hours, 9 persons, 9 doors - recensione

nintendo ds 999Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Questo non è un vero e proprio gioco, bensì una visual novel, in pratica una specie di romanzo interattivo raccontato con l'ausilio di immagini per lo più fisse o in semianimazione. L'interattività si limita ad alcune scelte che modificano lo svolgimento della trama e alla ricerca di indizi in alcuni ambienti, in stile avventura grafica.
Questo tipo di giochi, molto diffuso in giappone, è da noi praticamente sconosciuto, al punto che questa è l'unica visual novel che io abbia mai visto.

Ovvio che la caratteristica principale, quasi l'unica, di una visual novel è la trama. In questo caso abbiamo una trama da thriller-horror, un po' Saw e un po' Dieci piccoli indiani. Nove persone vengono rapite da un misterioso uomo mascherato e portate su una nave che sta affondando lentamente. La nave è piena di enigmi e trabocchetti, e i nove devono trovare il modo di uscirne.

Moltissimi dialoghi con scene semianimazione (I vari personaggi hanno un numero limitato di pose, e mentre parlano muovono solo la bocca) , inframezzati da sezioni in computer grafica, enigmi punta e clicca con visuale in prima persona.
La storia, è interessante, e i particolari che stanno dietro al rapimento vengono centellinati con cura, contribuendo a creare un'atmosfera di mistero e curiosità.


nintendo ds

Il principale difetto di 999 è però l'eccessiva verbosità (e meno male che c'è la traduzione amatoriale in italiano). Ogni concetto viene ripetuto cento volte, ci sono tonnellate di parole inutili e cose rispiegate anche tre volte di fila per essere sicuro che il lettore deficiente abbia capito tutto. Sfoltendo le frasi inutili il gioco avrebbe potuto durare tranquillamente meno della metà e non perdere assolutamente niente.
Odioso ad esempio sentirsi ripetere le istruzioni ogni volta che ci si trova a dover riaffrontare un enigma.


999 nine hours nine persons nine doors

Inoltre verremo messi di fronte a diverse scelte. A seconda delle scelte fatte potremo vedere il vero finale o trovarci di fronte a un bad ending, che oltre a finire male lascerà molti interrogativi aperti. E, anche se per caso riuscissimo a beccare il finale giusto al primo colpo, rimarranno comunque delle cose non dette, che invece vengono svelate nei bad ending e nella strada per arrivarci. In pratica dovremo finire il gioco parecchie volte per riuscire a capire tutto (per fortuna dalla seconda sessione di gioco potremo saltare i dialoghi già visti).

NDS
Un paio di tette non si rifiutano a nessuno.

Non mi piace questo metodo di prolungare la longevità, non è la stessa cosa di un finale multiplo, ma una serie di finali incompleti. Con due o tre finali multipli uno può anche decidere di accontentarsi di quello che ha raggiunto, qui invece si è obbligati a ricominciare dall'inizio, non c'è nemmeno la possibilità di rifare solo le ultime scelte. E oltretutto ci tocca anche rifare gli enigmi, quelli non si possono saltare.


NDS 999
Il misterioso Zero.


Però l'ho finito tutte le volte richieste. Come mai?
Perché è interessante, fa venire voglia di scoprire "cosa c'è dietro", a cosa è dovuto questo gioco e chi diavolo è il suo creatore.
E la costanza premia, perché nell'ultimo finale i misteri finalmente si svelano e la trama prende pieghe maledettamente interessanti. Una parte finale ottima, che almeno in parte ripaga dalla fatica che abbiamo fatto per arrivarci.
E inoltre si imparano cose nuove. Già, ci sono un paio di interessanti curiosità scientifiche che vengono accennate, e che fanno venire voglia di andare a informarsi.
Se poi a informarsi ci andiamo davvero, scopriamo anche che quello che è stato detto nel gioco non è proprio esatto... quindi non prendete tutto come oro colato.

Nel complesso si tratta di un buon gioco, non necessario, ma valido se volete provare qualcosa di diverso dal solito. Ovvio che dovete farvi come minimo due sessioni di gioco, prendendo almeno i finali Safe e True, per poterlo apprezzare.


nintendo 999 clock
Come gadget per il preorder del gioco ti davano anche un orologio come quello che i protagonisti sono costretti ad indossare.

Visto che questo è anche un blog di servizio, vi butto qui sotto i metodi per ottenere i diversi finali (no spoiler). Vi consiglio di prenderli in quest'ordine, perché ognuno svela qualcosa di più del mistero, come vi dicevo prima.



Knife Ending:
scegliete la porta 6 all'ultima scelta (ma non dovete aver scelto prima le porte 5 e 8, altrimenti finite nel Safe Ending).



Sub Ending:
Scegliete la porta 2 alla vostra ultima scelta, o la 3 alla seconda.


Axe Ending:
Scegliete la porta 1 all'ultima scelta.


Coffin Ending:
Scegliere le porte 4, 7 e 1, e fare le stesse scelte richieste per il True Ending. Vi esce questo finale invece del True se non avete ancora visto il Safe Ending.
Però il Coffin è un finale farlocco, dove non c'è nessuna riga di dialogo che non vediate già negli altri finali. Evitate pure di vederlo.


Safe Ending:
scegliete le porte 5, 8 e 6. Nella stanza dietro la porta 5 c'è un armadio nella camera da letto, con dentro una cassaforte. La cassaforte va esaminata dopo aver sbloccato la porta ma prima di lasciare la stanza.
Per poter vedere il True Ending dovete per forza vedere prima il Safe Ending.


True Ending:
ed ecco il finale "buono", finalmente, ottenibile solo dopo aver visto il Safe Ending. Quindi per poter accedere al finale buono dovrete finirlo almeno un'altra volta, anche se io vi consiglio di prendere tutti i finali (tranne il Coffin), per avere il quadro completo.

Le porte da aprire sono 4, 7 e 1, ma dovete fare anche alcune altre cose:

- Dopo la porta 4 accettare il quadrifoglio che vi verrà offerto da Santa;
- Sempre dopo la porta 4, quando June vi parla del punto di sublimazione dell'anidride carbonica, scegliete "gli sembrò molto strano";
- Dopo la porta 7, nella sala operatoria, quando Seven sta cercando di ricordare qualcosa, chiedetegli se sa del ghiaccio-9;
- Sempre nella sala operatoria, quando vi si presenterà la scelta date il quadrifoglio a Clover.


Poi dite che non sono buono.


Il Moro

2 commenti:

  1. Sono stato proprio un coglione: il DS non me lo sono goduto come si deve. Per ti dire: 9999 chi l'aveva mai sentito nominare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ci sono un mucchio di piccole perle.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;