mercoledì 29 maggio 2013

Ribelle - The Brave

Salve a tutti, è Il Moro che vi parla!

Diamo un'occhiata a questo film della Disney/Pixar.

La trama: siamo in Scozia, periodo imprecisato (il solito medioevo fiabesco, comunque), e una giovane principessa è chiamata a scegliere il marito tra tre pretendenti. Ovviamente la cosa non le va a genio. Dopo aver tentato di ribaltare la tradizione con un trucco in fondo già visto ma che, con mio notevole stupore, non funziona, si rivolge a una strega. Ma quando mai gli incantesimi delle streghe delle fiabe fanno quello che era stato richiesto?






La storia di per sè non è niente di particolarmente originale, in un film per ragazzi. C'è un giovane che si ribella ai genitori, fa una stupidaggine, si pente, rimedia in modo rocambolesco e alla fine tutti i problemi e i conflitti sono risolti. E non venite a dirmi che vi ho spoilerato come finisce, per favore.

C'è un tentativo di ribaltamento degli schemi nel personaggio principale: la principessa di solito o è una gallina indifesa, o è un maschiaccio che per emergere si traveste da uomo. In questo caso, è un maschiaccio ma non si traveste. Sì, per la disney è già originale.
Se poi prendiamo in esame la sola Pixar (in effeti la Pixar l'ha prodotto, la Disney l'ha solo distribuito) ci sarebbe da dire che è il loro primo film con protagonista femminile.
Ah, e non si innamora.
E il rapporto difficile, invece di essere con il padre come nella stragrande maggioranza dei film americani, è con la madre.
Insomma, si cerca di uscire dagli schemi, ma neanche più di tanto. Dopo Shrek, niente di tutto ciò può fare più notizia.

Solo io trovo il cavallo leggermente enorme?

Ci sarebbe anche un piccolo buco di sceneggiatura: SPOILER ma perché la strega trasforma le persone in orsi? Conosce solo quell'incantesimo lì? FINE SPOILER.

Ci sono un paio di canzoni (non c'ero più abituato!), interpretate in italiano dalla cantante Noemi. Niente di memorabile.

Di contro, il film è veloce e divertente. I personaggi sono simpatici, anche quelli di contorno sono ben caratterizzati (certo, se cercate la profondità e l'introspezione cambiate film), i tre fratellini hanno una parte troppo scarna ma il padre è simpaticissimo. La madre "dopo", poi, è fantastica. Anche i pretendenti durano poco, ma li ho comunque trovati ben dosati: di più non serviva. Non annoia mai, diverte dall'inizio alla fine. Insomma, sarebbe stato un gran film, ma rimane la sensazione che avrebbero voluto osare di più, poi hanno lasciato perdere ricadendo in un plot troppo "classico", nonostante qualche innovazione.


Vi ho mai raccontato di come ho perso la gamba?


Un discorso particolare merita la grafica: mai visto niente del genere. Non me ne intendo a livello tecnico, ma tra film e videogiochi di computer grafica ne ho vista parecchia nella mia vita. Beh, credo che questo film abbia le migliori animazioni mai viste (se poi volete smentirmi, ben venga). I capelli della protagonista sono più veri dei capelli veri. La foresta è particolareggiata al punto che sembra respirare. E le scene con l'acqua? Che c'è di più difficile da animare dell'acqua? Bellissime!

Ma quanto ci hanno messo ad animare 'sti capelli?


Insomma, trovo che il film meriti di essere visto. Avrebbe potuto essere migliore. Non è da annoverare tra i capolavori di questa casa. Ma si fa comunque guardare con piacere.

Il Moro.

10 commenti:

  1. Comunque è stato grazioso. Però mi è piaciuto di più il più recente "Epic".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quello non l'ho visto .... ma non mi attira tanto da andarlo a vedere al cinema. non è più o meno la stessa storia di Arthur e il popolo dei Minimei ?

      Elimina
  2. Penso proprio che in questo 2012, Disney e Pixar si siano scambiati i film.
    La Pixar ha fatto un film stile Disney: vedi The Brave.
    La Disney ha fatto un film stile Pixar: vedi Ralph.
    Speriamo che la Pixar torni ad essere Pixar, e la Disney rimanag Pixar... ahah

    RispondiElimina
  3. Posso? Posso dirlo? Dài, posso? Vabbé, lo dico lo stesso... m'ha fatto cagare.
    Si ok, la grafica è bellerrima ma... ma... ma... sembra un minestrone di cliché e di cose viste così tante volte che ci son rimasta malissimo quando ho saputo che ha vinto l'oscar...:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, alla fine è la classica storia disneyana con poche variazioni...

      Elimina
  4. Visto la prima volta in aereo, rivisto poi in DVD. La storia non è poca cosa ma l'animazione, ne convengo, è fantastica. E poi adoro le ragazze dai capelli rossi... ma anche la Scozia.

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Poi mi dici se ti ho consigliato bene!
      Il Moro

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
;